Festival di metà autunno – una breve storia

Di Shizhao - Opera propria, CC BY-SA 2.5, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=1297630
Di Shizhao – Opera propria, CC BY-SA 2.5, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=1297630

La festa di metà autunno è conosciuta anche con i nomi di Festa della LunaFesta delle Torte Lunari o Festa Zhongqiu. La Festa viene celebrata il quindicesimo giorno dell’ottavo mese del calendario cinese, che secondo il calendario gregoriano cade tra la seconda metà di settembre ed i primi giorni di ottobre, in un periodo piuttosto vicino all’equinozio d’autunno.

La festa di metà autunno è una delle festività più importanti del calendario cinese, subito dopo la Festa di Primavera (o capodanno cinese) ed il solstizio d’inverno. La celebrazione della festa di metà autunno in Cina è strettamente associata alla leggenda di Houyi e Chang’e, essendo quest’ultima la dea lunare dell’immortalità

Nel giorno della festa è consuetudine mangiare le Torte lunari, conosciute anche come Moon Cakes.

Di misbehave - Moon Cakes, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=4567093
Di misbehave – Moon Cakes, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=4567093
Par L’auteur n’a pas pu être identifié automatiquement. Il est supposé qu'il s'agit de : Miuki (étant donné la revendication de droit d’auteur). — La source n’a pas pu être reconnue automatiquement. « Travail personnel » supposé (étant donné la revendication de droit d’auteur)., CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=546456
Torte della luna ripiene di rizoma di loto (a sinistra), pasta di fagioli azuki con tuorlo d’uovo salato (a destra).

La festa ha probabilmente avuto origine come il culto della luna tra i popoli antichi. Man mano che la nazione cresceva in dimensioni e raffinatezza, le varie tradizioni di venerazione lunare si fondevano in una celebrazione della luna piena in autunno.
Prima della dinastia Qin (221-206 a.C.), era già una data importante per i cinesi, che “accoglievano la stagione fredda nella notte di metà autunno” e presentavano al re abiti di pelliccia pregiata. Nei sei secoli del periodo Han e Jin (206 a.C.-AD420), ci sono stati sporadici record di celebrazioni di metà autunno, ma la festa non era molto popolare, soprattutto nel nord della Cina.

Di Werner, E.T.C. (1922). Myths & Legends of China.Republished in 2005 at Project Gutenberg - http://www.gutenberg.org/etext/15250, Pubblico dominio, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=1185053
Di Werner, E.T.C. (1922). Myths & Legends of China.Republished in 2005 at Project Gutenberg – http://www.gutenberg.org/etext/15250, Pubblico dominio, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=1185053

e è stato durante la dinastia Tang (618-907 d.C.) che il Festival di metà autunno è diventato una festa nazionale. I racconti popolari associati al festival e alla luna – come il volo lunare di Chang’e, il compito di Sisyphean della Wu Gang di abbattere l’albero di osmanto e il Coniglio di Giada che martella le erbe medicinali per fare l’elisir della vita – furono resi popolari e le feste sotto la luna piena divennero di moda nella capitale Changan (l’attuale Xian). Molte poesie furono scritte per elogiare la luna.

By Unknown artist, after Tang Yin (1470–1524) - The Moon Goddess Chang E. New York: The Metropolitan Museum of Art., Public Domain, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=35116060
By Unknown artist, after Tang Yin (1470–1524) – The Moon Goddess Chang E. New York: The Metropolitan Museum of Art., Public Domain, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=35116060

Durante la dinastia dei Song del Nord (960-1127 d.C.), la festa annuale fu ufficialmente fissata il 15° giorno dell’ottavo mese del calendario cinese, data che viene ancora osservata. Secondo una descrizione dettagliata della vita quotidiana nella capitale Kaifeng, “Nella notte di metà autunno, le famiglie nobili decoravano i loro padiglioni e i popolani facevano a gara per occupare le case dei bevitori per godersi la luna”. Si “sgranocchiavano piccoli pasticcini che assomigliavano alla luna”, con ripieni che erano salati e dolci. I festeggiamenti andavano avanti fino all’alba.
La festa di metà autunno continuò ad essere celebrata come festa nazionale fino all’era moderna. Nel 2008 è stato ufficialmente riconosciuta come festività pubblica nella Cina continentale. A Hong Kong, la festività pubblica non cade sul festival in sé, ma il giorno dopo, per permettere alla gente di riprendersi dalla baldoria della notte precedente.

Par Tango7174 — Travail personnel, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=4994547
Par Tango7174 — Travail personnel, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=4994547
Share

Redazione

Next Post

12 DIFFERENZE tra la SCUOLA ITALIA e SCUOLA CINESE

Ven Ott 9 , 2020
Canale Youtube: China Time Share
6:42 / 7:01 12 DIFFERENZE tra la SCUOLA ITALIA e SCUOLA CINESE