22/01/2021

La classe media diminuisce in Europa ma cresce in Cina

1 min read
Shanghai

Shanghai

Tra il 2012 e il 2030, la Cina aggiungerà 850 milioni di persone alla sua classe media.

Si tratta di una cifra senza precedenti nella storia dell’umanità, che supera persino il numero delle rivoluzioni industriali europee, nordamericane e giapponesi. E’ la più grande riduzione della povertà all’interno di qualsiasi nazione.

Si tratta di un netto contrasto con l’Europa, dove la classe media sta scomparendo o impoverendosi, e dove le distanze tra classi medio-basse e alte stanno aumentando ad un ritmo crescente.

Sta facendosi evidente come le politiche economiche e sociali della Cina siano degne di essere prese sul serio e forse di essere considerate una fonte di riferimento per la comunità internazionale.

(Photo by Denys Nevozhai on Unsplash)

Share