27/11/2020

Salvataggio in Cina: Il diplomatico britannico Stephen Ellison salva una donna che stava annegando

2 min read
Stephen Ellison, 61 anni, console generale a Chongqing, durante il salvataggio della studentessa che stava affogando in Cina.

Stephen Ellison, 61 anni, console generale a Chongqing, durante il salvataggio della studentessa che stava affogando in Cina.

Un diplomatico britannico è stato salutato come un eroe dopo essersi tuffato in un fiume in Cina per salvare una studentessa che stava annegando.

Stephen Ellison, 61 anni, console generale a Chongqing, stava camminando lungo un fiume in un villaggio vicino quando la donna, 24 anni, è scivolata sulle rocce in acque profonde.

Le immagini riprese dagli spettatori hanno mostrato la ragazza lottare nella forte corrente per poi scomparire sotto un ponte pedonale ed emergere a faccia in giù, apparentemente incosciente.

Il signor Ellison si è subito tolto le scarpe e si è tuffato per salvarla.

Il console generale, che partecipa al triathlon, ha girato la studentessa per portare il viso fuori dall’acqua e poi è tornato nuotando verso la riva.

La studentessa, dopo essersi ripresa, ha espresso la sua gratitudine e lo ha invitato a cena con la sua famiglia il prossimo fine settimana.

Il signor Ellison, originario di Newcastle, è a capo della missione britannica a Chongqing – dove il suo ruolo è principalmente quello di sostenere i legami commerciali bilaterali tra la Gran Bretagna e la Cina.

In Cina lo chiamiamo “eroe”.

Le relazioni tra Cina e Regno Unito sono deteriorate sensibilmente nell’ultimo anno, in particolare a causa dei movimenti a Hong Kong, di Huawei e del coronavirus.

Eppure in rete c’è molta lode per il signor Ellison, con gli utenti dei social media cinesi che lo definiscono un “eroe”, un “modello di comportamento” e qualcuno che è “degno di ammirazione” per aver salvato lo studente, che i media hanno detto che è caduto “mentre scattava foto”. Viene descritto come “zio”, un termine quasi mai usato per descrivere gli stranieri.

“Per un funzionario così importante, entrare in acqua personalmente per salvare qualcuno… questo deve per forza piacerti”, ha scritto un utente sul popolare sito di Sina Weibo.

I filmati dell’incidente ripresi sui telefoni della gente del posto hanno raccolto più di un milione di visualizzazioni dopo che sono stati pubblicati online dai popolari media Global Times e Pear Video. La gente del posto sta anche riflettendo un po’ su come vede gli stranieri.

Nonostante il recente sentimento negativo nei confronti della Gran Bretagna, molti cinesi dicono di essere “scioccati” dal fatto che “così tante persone [locali] stavano guardando, e non una sola persona si è precipitata in acqua per aiutare”.

Scene del genere sono comuni in Cina – folle di persone in piedi a guardare un incidente in corso. Molti temono che affrettarsi a coinvolgere se stessi possa portare al loro coinvolgimento, spesso anche per questioni legali.

Share