05/01/2021

Twitter sospende l’account del virologo cinese che ha sostenuto che il coronavirus è stato fatto in un laboratorio

1 min read
Virologa-Li-Meng-Yan

Virologa-Li-Meng-Yan

Virologa-Li-Meng-Yan
Virologa-Li-Meng-Yan

Li-Meng Yan e altri ricercatori hanno pubblicato una pre-stampa di uno studio intitolato “Unusual Features of the SARS-CoV-2 Genome Suggerendo una sofisticata modifica di laboratorio piuttosto che l’evoluzione naturale e la delineazione del suo probabile percorso sintetico”. L’articolo non pubblicato e non revisionato suggerisce che la SARS-COV-2 è stata sviluppata in laboratorio piuttosto che svilupparsi attraverso l’evoluzione naturale.  La ricercatrice aveva pubblicato un link allo studio su Twitter, ma la reazione di quest’ultima e’ stata immediata.  In meno di due giorno hanno sospeso l’account di Li-Meng Yan senza alcuna spiegazione.

Quando è stato chiesto perché l’account è stato sospeso e quali regole abbia violato, un portavoce di Twitter ha detto a Changing America di non avere alcun commento a riguardo.

Yan si è fatta avanti per la prima volta come informatrice a luglio, dicendo a Fox News di credere che il governo cinese sapesse del virus ben prima che lo dichiarasse pubblicamente, ignorando le ricerche che stava conducendo e che avrebbero potuto salvare delle vite.  

“Non abbiamo mai sentito parlare di questa persona”, ha detto l’ambasciata cinese a Fox News in una dichiarazione via e-mail. “Il governo cinese ha risposto in modo rapido ed efficace a COVID-19 sin dalla sua epidemia. Tutti i suoi sforzi sono stati chiaramente documentati nel libro bianco “Fighting COVID-19″: Cina in azione” con piena trasparenza. I fatti dicono tutto”. 

Share